Esperienze su motori zIIP.

Massimo Biancucci

Esperienze su motori zIIP.
Dato quanto riportato sull'APAR PK18454, avrei bisogno di capire quanto e quale carico sia elegibile per l'utilizzo potenziale di motori zIIP.

Non ho ancora DB2 V8 quindi non posso fare il test in autonomia, in particolare mi interessa capire quanto di un eventuale package eseguito in remoto (dopo apposita connect ed utilizzo di TCP/IP) e che utilizza un classico sql statico può potenzialmente girare su uno zIIP.

La manualistica parla di SRB che potrebbe essere la tecnica schedulativa principe del DDF.

Qualcuno ha esperienza in questo campo o riesce a fare un test e valutarne gli effetti tramite accounting ?

Grazie in anticipo per la collaborazione.

Ciao.


Massimo Biancucci

IT- Operations - CSS - MSY

Delivery Technical Engineering Mainframe

T-Systems Italia S.p.A.

Società unipersonale soggetta a direzione e coordinamento di T-Systems Enterprise Services GmbH

appartenente al Gruppo Deutsche Telekom

Via degli Ontani, 25

36100 - Vicenza (VI)

Phone: +39 0444558110

Fax: +39 0444558232

Mobile: +39 3482558906

e-mail: [login to unmask email]

Internet: http://www.t-systems.it



---------------------------------------------------------------------------------
Benvenuti alla lista DB2 User Group Italia.Per annullare l ' iscrizione collegarsi a : http://www.idugdb2-l.org/archives/DB2-UG-Italy.html. Selezionare "Join or Leave the list". Per consultare le IDUG Listserv FAQ collegarsi a :http://www.idugdb2-l.org. L'amministratore della lista DB2 User Group - Italy può essere raggiunto al seguente indirizzo: [login to unmask email] Per sapere le ultime novità sulle conferenze IDUG potete consultare : http://conferences.idug.org/index.cfm

andrea bardella

Re: Esperienze su motori zIIP.
(in response to Massimo Biancucci)
Una strada può essere utilizzare il tool IBM zCP3000 che analizza i dati SMF del cliente e, fra le molte cose, c'è un'analisi predittiva dei motori ziip a partire dai workload.


MASSIMO BIANCUCCI <[login to unmask email]> ha scritto: Dato quanto riportato sull'APAR PK18454, avrei bisogno di capire quanto e quale carico sia elegibile per l'utilizzo potenziale di motori zIIP.

Non ho ancora DB2 V8 quindi non posso fare il test in autonomia, in particolare mi interessa capire quanto di un eventuale package eseguito in remoto (dopo apposita connect ed utilizzo di TCP/IP) e che utilizza un classico sql statico può potenzialmente girare su uno zIIP.

La manualistica parla di SRB che potrebbe essere la tecnica schedulativa principe del DDF.

Qualcuno ha esperienza in questo campo o riesce a fare un test e valutarne gli effetti tramite accounting ?

Grazie in anticipo per la collaborazione.

Ciao.

Massimo Biancucci
IT- Operations - CSS - MSY
Delivery Technical Engineering Mainframe
T-Systems Italia S.p.A.
Società unipersonale soggetta a direzione e coordinamento di T-Systems Enterprise Services GmbH
appartenente al Gruppo Deutsche Telekom
Via degli Ontani, 25
36100 - Vicenza (VI)
Phone: +39 0444558110
Fax: +39 0444558232
Mobile: +39 3482558906
e-mail: [login to unmask email]
Internet: http://www.t-systems.it


--------------------------------------------------------------------------------- Benvenuti alla lista DB2 User Group Italia.Per annullare l ' iscrizione collegarsi a : http://www.idugdb2-l.org/archives/DB2-UG-Italy.html. Selezionare "Join or Leave the list". Per consultare le IDUG Listserv FAQ collegarsi a :http://www.idugdb2-l.org. L'amministratore della lista DB2 User Group - Italy può essere raggiunto al seguente indirizzo: [login to unmask email] Per sapere le ultime novità sulle conferenze IDUG potete consultare : http://conferences.idug.org/index.cfm

__________________________________________________
Do You Yahoo!?
Poco spazio e tanto spam? Yahoo! Mail ti protegge dallo spam e ti da tanto spazio gratuito per i tuoi file e i messaggi
http://mail.yahoo.it

---------------------------------------------------------------------------------
Benvenuti alla lista DB2 User Group Italia.Per annullare l ' iscrizione collegarsi a : http://www.idugdb2-l.org/archives/DB2-UG-Italy.html. Selezionare "Join or Leave the list". Per consultare le IDUG Listserv FAQ collegarsi a :http://www.idugdb2-l.org. L'amministratore della lista DB2 User Group - Italy può essere raggiunto al seguente indirizzo: [login to unmask email] Per sapere le ultime novità sulle conferenze IDUG potete consultare : http://conferences.idug.org/index.cfm